Pedalando con Daniela nel Parco Regionale Adamello 2020

Pedalando con Daniela nel Parco Regionale Adamello 2020

Un’escursione organizzata da CAI Sez. Cedegolo Valcamonica Battistino Bonali 
con la collaborazione di Associazione PIR Post Industriale Ruralità

A conclusione di una giornata da incorniciare le mie considerazioni personali.
Mi piace iniziare dai ringraziamenti ai partecipanti, da oggi Amici di sudore, 45 km, 1.360 m di dislivello e tante emozioni! Vi ringrazio principalmente per aver saputo pazientare ed adeguare il ritmo senza far pesare la superiorità fisica e meccanica.

Ho progettato il percorso meticolosamente, cercando di disegnarlo per adattarlo ad una condivisione di ideali culturali e sportivi; consapevole che il ciclo_escursionismo aperto sia a bici muscolari che e-bike comporta stimoli e curiosità maggiori. 

Veduta da Loa sulla Media Valle

Sicuramente le regole anti Covid-19 per la sicurezza sanitaria mi hanno ulteriormente motivato alla cura dei dettagli.

La partenza dal parco vasca SEB a Sellero; il primo tratto di ciclabile del fiume Oglio; la breve visita alla presa di Malonno e successivamente la sosta a Isola nei pressi degli edifici della ex centrale idroelettrica; hanno dato l’opportunità di far scoprire alcuni reperti di archeologia industriale anche agli amici emiliani.

Opera di presa a Malonno

Il passaggio in Loc. Loa a Berzo Demo e la visita guidata alle trincee ha offerto agli escursionisti uno spaccato di storia e ha permesso di condividere somiglianze e differenze geografiche, storiche e culturali.

Non ci siamo fatti mancare niente, il caldo afoso ci ha messo alla prova, ma i passaggi spettacolari, il paesaggio variegato, le radici, la pineta, il profumo della resina e i sassi che schizzavano al passaggio delle ruote grasse hanno smussato la fatica.
La fermata in agriturismo per recuperare le forze non poteva mancare.
L’attraversamento dei centri storici di paesi e frazioni ci ha trasmesso calore umano nell’incrociare gli sguardi curiosi delle persone incontrate.

Per me è stata una sorta di esame, lo è ogni uscita, sia singola che di gruppo, in questo caso la votazione la lascio ai miei Amici di avventura.
Ricordiamoci che dal punto di partenza A al punto d’arrivo B c’è sempre un’incognita che si chiama umanità!
Se vi ho incuriosito continuate a seguirmi, a presto!

Photo by Flavio Pedretti e Matteo Mariani.

Condividi

5 pensieri riguardo “Pedalando con Daniela nel Parco Regionale Adamello 2020

  1. Giornata da ricordare, sicuramente la più bella di un anno brutto che non si vorrebbe aver vissuto. Daniela ha saputo guidare l escursione con esperienza e grandi capacità organizzative tra opere industriali abbandonate ed una natura bellissima, con paesaggi e vedute della valle e dei monti circostanti da togliere il fiato. Tutto organizzato molto bene, un esperienza che consiglierei a tutti coloro che amano la natura e la mountain bike. Mi prenoto già per la prossima uscita. Daniela Poetini brava, brava, brava

  2. Gran bel giro organizzato al meglio dalla mitica Daniela , compagnia allegra e simpatica che ha preferito alla perfomance e la competizione sane risate e provvidenziali soste …. Sicuramente da rifare

  3. Una giornata da ricordare.
    Ho partecipato alla bellissima giornata organizzata dalla guida mtb Daniela Poetini in valli e luoghi a noi sconosciuti in quanto vengo da Reggio Emilia. Partenza all’alba, ormai non ero piu’ abituato in un anno senza gare, ma la giornata che abbiamo trascorso valeva sicuramente la levataccia ed il viaggio in auto.
    Daniela ci aspettava alla vasca Seb di Sellero,, un ex invaso idroelettrico dismesso e la giornata è iniziata con la visita, da lei guidata, al sito in parte restaurato. Siamo poi partiti sulla ciclabile per il Passo Tonale seguendo il corso del fiume Oglio, e tra paesaggi davvero d’alti tempi di boschi, valli e piccoli paesini, siamo arrivati in località Loa dove abbiamo visitato le trincee della Prima Guerra Mondiale ed abbiamo ammirato la Valle sottostante con un panorama davvero bellissimo.
    Da subito nel gruppo di 10 partecipanti è emerso un grande affiatamento, che ha caratterizzato, sotto la guida esperta di Daniela, tutto lo svolgimento della giornata.
    Dopo le fatiche delle salite, in una giornata calda ma mitigata da lunghi tratti all’ombra delle foreste e tanti rifornimenti a fresche fonti montane, ci siamo riuniti a pranzo presso un agriturismo della zona.
    La nostra Daniela è stata davvero brava e direi che la sua guida in questo bellissimo territorio ha superato a pieni voti l’esame.
    Brava Daniela Poetini, persona vera ed autentica di un territorio a noi poco noto, che ci hai fatto ammirare ed apprezzare.
    Mi prenoto già per un altra iniziativa analoga che mi sento di consigliare a chi ama la montagna e la mountain-bike, una giornata ed una esperienza davvero molto bella.
    Grazie. A presto

  4. Troppo gentili questi emiliani 🙂
    Fa sicuramente piacere che l’escursione vi sia piaciuta e che non abbiate “solo pedalato”! L’intento è quello di coinvolgere i turisti in un’esperienza che sia anche scambio reciproco culturale.
    Quando ci incontreremo in gara cercherò di farvi mangiare la polvere, nel frattempo solo bike friendly. Ho già in mente il prossimo/prossimi itinerari.
    A presto Matteo, un saluto anche all’ amico Marco

  5. Grazie Roberto
    sempre presente con l’amico Flavio. Collaboratori preziosi!
    Alla prossima e buone pedalate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *