Associazione PIR

L’associazione nasce nel 2012 per la gestione delle ex fornaci di Scianica di Sellero. Viene costituita da tre socie fondatrici Francesca Conchieri (artista e progettista culturale), Silvia Mondolo (storica dell’industria) e Daniela Poetini (guida museale in ambito tecnico-scientifico e atleta di MTB) con la collaborazione esterna di Mauro Cossu (artista-compositore e curatore). Negli anni sono stati moltissimi gli enti e gli operatori che hanno collaborato con noi, costruendo un ampio ed eterogeneo network di professionisti.

Il nome dell’associazione “Post Industriale Ruralità” è stato scelto incarnando la mission dell’ente: non vogliamo creare situazioni di sola conservazione, ma incubatori nei quali sperimentare soluzioni per rigenerare e far vivere luoghi ex industriali. Studio e ricerca in ambito storico si accostano così all’esplorazione e scoperta fisica del territorio e alla sperimentazione di nuove soluzioni. Soluzioni volte a valorizzare le filiere rurali interrotte; promuovere nuove pratiche di fruizione paesaggistica; creare percorsi museali che siano anche e soprattutto esperienze partecipative… per scoprire con occhi nuovi una realtà che non è più né rurale né industriale.

Come siamo organizzati – le aree di attività (“Escursionismo”, “Ricerca storica” “Arte contemporanea- Sperimentazioni visive sonore” “Nuova Ruralità”) hanno ciascuna uno o più referenti scientifici scelti dal direttivo; ogni referente ha funzione di indirizzo e coordinamento. 

L’associazione ha un fitto programma di attività e ricerca con indirizzi specifici. Per non disperdere tempo e risorse, l’associazione ha scelto di concentrare le attività di ciascuna area su specifici filoni e tematiche, emersi nel corso della nostra esperienza.


Escursionismo: a piedi ma soprattutto Mountanibike attraverso la guida dell’accademia nazionale di MTB Daniela Poetini che ha scelto e mappato una serie di percorsi che conosce come il palmo delle sue mani….percorsi che da soli sarebbe difficile scoprire in sicurezza!


Sperimentazioni visive sonore: studiamo strumenti e percorsi di fruizione museale multisensoriali e sinestetici; lavoriamo a progetti espositivi e installativi d’arte contemporanea legati al paesaggio per i quali è stato sviluppato il “Centro Studi esperienza Paesaggio”


Ricerche storiche: sono concentrate nel territorio della media Valcamonica e lungo il percorso della ferrovia Brescia/Edolo.


Nuova ruralità: il reinvestimento delle lane rustiche (progetto Coltivare in lana) e l’orto terapia.

Contatti:

Referenti arte contemporanea, sperimentazioni visive e sonore

Francesca Conchieri +39 3383852762 francesca@postindustriale.it

Mauro Cossu +39 324 0990943 mauro@ruinascontemporaneas.it

Referente visite guidate ed escursioni sul territorio
 – Daniela Poetini +39 3497921873 daniela@postindustriale.it

Nuova ruralità – coltivazioni il lana e orto terapia
tutte
più info su www.coltivareinlana.it

Potete fare riferimento a Francesca Conchieri, verrete reindirizzati ai referenti dei singoli progetti – francesca@postindustriale.it

Referente ricerche storiche – Silvia Mondolo silvia@postindustriale.it

Amministrazione
 – centro3t@gmail.com

I nostri loghi principali

 

      logo del progetto di coltivazione idropoonica in lana e orto terapia      Logo dei servizi di escursionismo con Daniela Poetini 

Da sinistra a destra: il logo ufficiale dell’associazione; il logo di Senza terra coltivare in lana; il logo dei servizi escursionistici di Daniela Poetini; il logo del Centro Studi Esperienza paesaggio.

Associarsi- chiunque sia interessato ad associarsi può farne richiesta, ma cerchiamo di avere una associazione di soci attivi, evitando campagne di tesseramento che complicano la gestione non portando beneficio alle attività. Associarsi non ha alcun costo ma l’accettazione del nuovo socio/a è subordinata a un periodo di collaborazione: segui un po’ di eventi, visite o laboratori, escursioni e/o progetti e se a quel punto crediamo che ci sia sintonia di visione puoi entrare a far parte dell’associazione.

Collaborare con noi – Tutte le proposte vengono prese in considerazione e le riceviamo con piacere, vengono vagliate e selezionate in base alla professionalità del soggetto proponente, la coerenza con i programmi dell’associaizone, la disponibilità in termini di tempo e risorse. In ogni caso riceverete un feedback a quanto ci avrete inviato.

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Condividi