Pedalando con Daniela in Valsaviore nel Parco Regionale Adamello

Pedalando con Daniela  in Valsaviore nel Parco Regionale Adamello

CAI Sez. Cedegolo – Vallecamonica “Battistino Bonali” organizza in collaborazione con Associazione P.I.R. Post Industriale Ruralità

Pedalando con Daniela Guida Accademia Nazionale di Mountain bike  in Valsaviore nel Parco Regionale Adamello.

Sabato 4 agosto 2018 – Solo adulti

Percorso ad anello con Partenza/Arrivo presso il parco Vasca SEB Novelle di Sellero

Ritrovo ore 8:30 Novelle di Sellero, parco vasca SEB, località Ruc (parco attrezzato con ampio parcheggio, area pic-nic e wc)

Briefing e successiva partenza

Rientro previsto per le ore 17:00 circa

Punto di partenza e arrivo
Pedalando con Daniela in Valsaviore-4 agosto 2018

E’ richiesta buona preparazione atletica

Difficoltà percorso: media

Altitudine partenza: 480 m

Altitudine  massima: 1600 m

Dislivello positivo massimo: 1100 mt

Dislivello complessivo: 2427 m

km: 48, percorso misto asfalto e sterrato

Mezzi propri: mountain bike e e-bike

Attrezzatura obbligatoria: casco protettivo

Attrezzatura consigliata: escursionistica, attrezzi per riparazione mtb, materiale di primo soccorso, maglia termica, giubbino antipioggia, occhiali, zaino con pranzo al sacco, barrette energetiche, borraccia.

Iscrizione Obbligatoria  entro venerdi 3 agosto ore 12:00

Per i tesserati CAI la partecipazione è gratuita, I “NON tesserati ” possono partecipare all’ escursione solo se preventivamente iscritti entro il venerdì, versando la quota di assicurazione di euro 10,00 presso la sede di Cedegolo e comunicando i propri dati anagrafici.

I posti sono limitati. In caso di maltempo l’escursione verrà rinviata.

Per Informazioni e prenotazioni Daniela Poetini 3497921873 daniela.poetini@scuoladimtb.eu

Possibilità di pernottamento B&B Castello  Cimbergo e/o noleggio di E-Bike-MTB Pizzobadile contattando il numero 331-2796834. 

Descrizione del percorso nel Parco Regionale Adamello:

_I primi 2 km sono agevoli su pista ciclabile per riscaldare i muscoli e prepararci alla salita di 15 km che ci porterà al GPM della giornata posto in località fienili di Musna di Cevo. Dopo aver percorso un tratto di strada provinciale in comune di Berzo Demo, svoltiamo a sinistra passando davanti alla chiesetta dei Morti di Demo, risaliamo lungo la provinciale imboccando dopo l’abitato di Monte la strada che ci conduce in località Loa; sul tornante appena sotto la località montana imbocchiamo una strada sterrata che ci permette di avere una visuale sulla Valle spettacolare. Qui si respira a pieni polmoni l’aria pura di montagna circondati da larici e abeti, la ricarica d’acqua di sorgente ci aiuterà a reintegrare i liquidi e riprendere le energie.

_Discesa veloce per raggiungere l’abitato di Cevo, qui (dopo circa 22 km percorsi)  è prevista la pausa pranzo al sacco in zona pineta.

_Dopo la pausa riprendiamo le due ruote per salire verso Saviore su asfalto. Da qui scendiamo su strada sterrata in loc. Brata, attraversiamo l’abitato di Ponte per raggiungere dopo circa 30 km percorsi Valle di Saviore. Altri 2 km di pedalata tranquilla e ci portiamo in località Rasega.

_Ora la strada è tutta in discesa su sterrato, costeggiando il torrente Poglia raggiungiamo Isola con sosta per la merenda. Durante la pausa vi guiderò alla scoperta dell’ex villaggio operaio sorto nei primi anni del ‘900 e per quanti avranno ancora fiato è previsto un percorso “opzionale”, gli altri potranno godersi una passeggiata o semplicemente riposarsi.

_ Percorso opzionale: pedaliamo per  10 km (tra andata e ritorno) pianeggianti, per arrivare ai bacini idroelettrici e godersi la vista a 360 gradi sulla vallata.

_Dopo la pausa riprendiamo la discesa su strada sterrata e raggiungiamo la diga del Poglia per gustarci l’ultimo spettacolo della giornata. Riprendiamo a circa 42 km la strada provinciale per riportarci al punto di partenza.

“E’  bello osservare la valle e i verdi abeti. Lo scorrere continuo dell’acqua gelida, pura e tanto desiderata. Oh camminatore che di questa strada sei lasso, fermati, bevi che poi raddoppierai il passo” (frase incisa nei pressi della sorgente in località Musna di Cevo)

Restate sintonizzati!!!!

Condividi